Cura dell'ansia Roma - Valeria Palano
15227
post-template-default,single,single-post,postid-15227,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Cura dell’ansia Roma

Cura dell'ansia Roma

Cura dell’ansia Roma

Centro Cura dell’Ansia Roma. Dr.ssa Valeria Palano

Cura dell’Ansia Roma. L’Ansia: un nemico a volte sconosciuto

Sarà paura, ansia, angoscia, panico, terrore?! Non lo so, ma, qualunque cosa sia, mi sento in pericolo e il mio corpo reagisce. L’unica cosa che vorrei fare è fuggire!

Cerchiamo di capire meglio come funzionano le emozioni e poi torniamo ad occuparci di ansia, così come la intendiamo presso il Centro Cura dell’Ansia Roma della dr.ssa Valeria Palano.

Cura dell’Ansia Roma. Cosa sono le emozioni?

Per prima cosa possiamo dire che le emozioni positive mi dicono che sto andando bene, mentre le emozioni negative mi dicono che qualcosa non va; ma è vero anche il contrario, ovvero, se sono depresso presterò attenzione solo agli aspetti tristi della realtà, se sono impaurito porrò maggiore attenzione agli aspetti minacciosi…e così via.
Infine, un’ultima cosa da ricordare è che io posso mettere in atto dei comportamenti, al fine di sperimentare o non sperimentare certe sensazioni:

ad esempio posso decidere di fare bungig jumping per provare il brivido dell’adrenalina che sale alla testa durante il tuffo nel vuoto, oppure posso evitare di andare in discoteca per non provare la vergogna di non saper ballare come gli altri miei amici.

Cura dell’Ansia Roma. Paure e ansie.

Dopo questa breve considerazione sulle emozioni, veniamo a noi, e cominciamo a parlare di PAURE e di ANSIE così come le intendiamo presso il Centro Cura dell’Ansia Roma.

Che cos'è la paura

La Paura è un’emozione primitiva, che ci accomuna a tante altre specie animali e che ci segnala un pericolo: essa ci prepara a metterci in salvo.

La paura di morire, la paura di scottarsi un dito, la paura di essere bocciato ad un esame, la paura di non fare in tempo a prendere il treno…quante paure!
Tutte così simili eppure così divere, perché variano di intensità, durata, frequenza, ma ci attanagliano e ci fanno stare male.
Tutte, infatti, hanno un minimo comun denominatore: minacciano un nostro scopo e tanto più lo scopo è importante tanto più sarà intensa la paura.

Tra tutte le emozioni, la paura è probabilmente la più basica e automatica. A caratterizzarla ci sono tre diverse componenti:

  • il vissuto soggettivo di timore
  • i cambiamenti fisiologici dell’organismo
  • il tentativo di fuga o evitamento dalla situazione minacciosa.

Nel corso di una psicoterapia condotta presso il  Centro Cura dell’Ansia Roma,  queste tre componenti della paura possono mostrare tempi di risoluzione diversi.
In genere:

  • prima migliora la risposta fisiologica;
  • poi il comportamento di evitamento;
  • e infine il vissuto soggettivo di timore.

La paura è un’emozione rivolta al futuro, perché l’evento temuto non si è ancora verificato, ma una volta che questo si compie, lei cessa di esistere e lascia spazio ad altre emozioni: la tristezza, la rabbia, la gioia, la soddisfazione…

La paura ha, dunque, ha un compito preventivo.

Cura dell’Ansia Roma. Vogliamo parlare dell’ansia?

Che cos'è l'ansia?

Così come la intendiamo presso il Centro cura dell’Ansia Roma, l’ Ansia è una parente stretta della Paura, ma la potremmo considerare un’emozione più evoluta e squisitamente umana. Eppure lo scopo per cui viene attivata e l’attivazione fisiologica che la caratterizza sono assolutamente identiche e quelle della Paura.

Cura dell’Ansia Roma. Confronto tra ansia e paura.

Proviamo a metterle a confronto ansia e paura.

Paura.

  • Le reazioni sono intense
  • Il livello di attivazione si innalza improvvisamente
  • L’attivazione è episodica e cessa quando il pericolo si allontana
  • È legata a situazioni presenti e a pericoli in corso
  • Si configura come una sensazione di tensione da aumentata vigilanza
  • La minaccia è meno evidente
  • Il disagio è più prolungato
  • L’esordio e la fine sono meno netti
  • È relativa a eventi non immediati

Ansia

  • Le reazioni sono meno intense
  • Sensazione di attivazione da aumentata vigilanza
  • La minaccia è meno evidente
  • Il disagio è più prolungato
  • L’esordio e la fine sono meno netti
  • E’ relativa a eventi non immediati

Di fronte ad un leone inferocito avrò paura, di fronte al palco su cui dovrò tenere una conferenza avrò l’ansia.

Cura dell’Ansia Roma. Ansia utile, ed eccesso di ansia.

Per sperimentare l’ansia è necessario un sistema cognitivo complesso che possa prevedere le conseguenze di un evento a medio e lungo termine, per questo la possiamo considerare un’emozione tipicamente umana. In realtà, i pericoli sono ipotetici e distanti e per l’ansioso non c’è limite al numero di cose sgradevoli che potrebbero capitare, per cui si può  instaurare un continuo rimuginio.
Con l’ansia tutta la macchina dell’organismo si mette in moto per una reazione che poi, in realtà, non verrà innescata. Essere un po’ in ansia può migliorare le proprie performance, ma le cose -così come le osserviamo presso il Centro Cura dell’Ansia Roma- vanno diversamente quando essa diventa massiccia e pervasiva.

Cura dell’Ansia Roma. Quali eventi sono considerati minacciosi?

Quali caratteristiche ha un evento considerato minaccioso?
1.    appare imprevedibile;
2.    appare incontrollabile (pur conoscendolo e prevedendolo);
3.    non si conosce l’esito finale.
Riflettendo su queste tre dimensioni è facile dedurre che l’ansia è generata da una scarsa percezione di autoefficacia (intesa come il potere che una persona ritiene di avere per raggiungere un certo scopo). Le valutazioni circa il proprio potere e quello dell’ambiente circostante sono in qualche modo complementari: aumentare il senso di autoefficacia significa contemporaneamente sentirsi meno in balia dell’ambiente e degli altri.
Come nella Paura anche nell’Ansia viene minacciato uno scopo e la persona sente di non riuscire né a conseguirlo né ad abbandonalo.
Ad esempio, il fobico sa benissimo che i topi di cui ha il terrore non lo divoreranno, però crede che esposto alla situazione stimolo, proverebbe un’emozione tale che lo stroncherebbe. (La paura della paura è già la paura che tanto teme).

Cura dell’Ansia Roma. Cosa trasforma l’ansia in un disturbo d’ansia?

Nel Disturbo d’Ansia così come lo intendiamo presso il Centro Cura dell’Ansia Roma, l’attivazione fisiologica che segue alla percezione di una minaccia nell’ambiente diviene a sua volta oggetto di valutazione catastrofica, diventa essa stessa una minaccia, spesso più grave di quella esterna che ha funzionato da trigger.

Cura dell’Ansia Roma. Manifestazioni specifiche dell’ansia.

Cura dell’Ansia Roma. FOBIE

Nelle Fobie, sia nelle fobie semplici sia nel disturbo da attacchi di panico (con o senza agorafobia), esiste una situazione oggetto della fobia stessa che la persona teme ed evita con tutte le sue forze. Nonostante la molteplicità delle possibili fobie, la radice è assolutamente unica: la paura che di fronte all’esposizione alla situazione stimolo, proverebbero un’emozione tale che sarebbe fatale.

Cura dell’Ansia Roma. FOBIA SOCIALE.

Nella Fobia Sociale, la persona teme ed evita attivamente situazioni sociali in cui potrebbe mostrarsi inadeguato ed essere esposto al giudizio negativo degli altri.
Scopo in pericolo: la messa in discussione della propria immagine.
Emozione più temuta: la vergogna.

Cura dell’Ansia Roma. DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO

Nel Disturbo Ossessivo Compulsivo la persona mette in atto faticosissime strategie (le compulsioni) per garantirsi, inutilmente, che un certo evento non accada. Tale evento viene visto come una grave colpa che lo tormenterà per sempre e lo allontanerà dal contesto sociale.
Scopi in pericolo: coerenza del Sé e appartenenza al gruppo.
Emozione più temuta: il senso di colpa.

Cura dell’Ansia Roma. DISTURBO D’ANSIA GENERALIZZATO.

Nel Disturbo d’ansia generalizzato, la preoccupazione si estende a macchia d’olio su tutto, senza concentrarsi su un solo aspetto/stimolo. La persona vive costantemente in un mondo che giudica imprevedibile e pericoloso. Si sperimenta come incapace di fronteggiarlo.

Cura dell’Ansia Roma. DISTURBO D’ANSIA DI SEPARAZIONE.

Nel Disturbo d’ansia di separazione l’evento temuto è il distacco dalle persone care, senza le quali ci si reputa non in grado di affrontare l’esistenza e delle quali, dunque, si ritiene di avere infinito bisogno.
Scopo in pericolo: perdita del Sé
Emozioni più temute: la tristezza e il dolore per la separazione.

Cura dell’Ansia Roma. DISTURBO POST TRAUMATICO DA STRESS.

Nel Disturbo post traumatico da stress, il soggetto rivive di continuo nella memoria e nei sogni un’esperienza traumatica particolarmente rilevante. Mantiene uno stato costante di arousal e tende ad evitare persone o luoghi associati all’evento stressante.

Articolo a cura della dr.ssa Valeria Palano, Psicologa Psicoterapeuta – Centro Cura dell’Ansia Roma.

No Comments

Post A Comment