Agorafobia Roma - Valeria Palano
15311
post-template-default,single,single-post,postid-15311,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-9.5,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Agorafobia Roma

Agorafobia Roma. Dott.ssa Valeria Palano

Agorafobia Roma

Agorafobia Roma. Dr.ssa Valeria Palano

 

Agorafobia Roma. Caratteristiche

L’agorafobia è uno dei disturbi più noti ma, già il termine stesso, presenta una curiosa discrepanza tra il significato popolare della parola e quello scientifico presente nei manuali diagnostici.

Il termine deriva dal greco “agorà” (piazza) e “fobia” (paura) ma essa non è, o meglio non è solo, la paura degli spazi aperti o affollati, come l’etimologia potrebbe suggerire superficialmente, ma è piuttosto il timore di essere colti dal panico in quegli spazi pubblici laddove si corra il rischio di non poter essere soccorsi o di non poter fuggire in caso di insorgenza dei sintomi di un attacco di panico.

È dunque una paura fortemente legata più al timore del giudizio degli altri in relazione allo stare male in pubblico che al luogo stesso: quest’ultimo diventa così solo il palcoscenico su cui esperire la reale situazione di disagio, ovvero il panico con l’aggiunta del disagio di viverlo di fronte a estranei.

Non è, quindi, una definizione così istantanea o intuitiva come potrebbe sembrare.

 

Agorafobia Roma. Agorafobia e Attacchi di Panico

La versione precedente del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-IV) catalogava l’agorafobia come una sottocategoria del disturbo da attacco di panico, mentre la corrente edizione dello stesso manuale, il DSM 5, ha voluto classificare l’agorafobia come un disturbo d’ansia a se stante dall’attacco di panico.

Infatti, come osservato dal centro cura dell’agorafobia Roma, è possibile e frequente che in aggiunta a tale disturbo si presentino sintomi tipici dell’attacco di panico, ma questa compresenza non è indispensabile ai fini della diagnosi di agorafobia che può essere perciò un vissuto indipendente dal manifestarsi dell’attacco di panico.

 

Agorafobia Roma. Le strategie d’evitamento

La severità dell’agorafobia può arrivare al punto tale da compromettere la vita sociale e lavorativa della persona che arriva a mettere in piedi vere e proprie strategie di evitamento. Tali stratagemmi possono essere attivi, mettendo in atto comportamenti considerati protettivi, o passivi, non affrontando più sempre più situazioni.

Le sensazioni che accompagnano il timore e la necessità di evitamento possono essere ricondotti a uno dei sistemi biologici innati di reazione di fronte a una minaccia o a un pericolo: solitamente, infatti, i sistemi reattivi al rischio imminente più noti sono l’attacco e la fuga, ma esiste anche una sorta di raggelamento dinnanzi al pericolo, detto appunto ”freezing”, caratterizzato dal non saper cogliere alcuna soluzione possibile, a differenza della paura che spinge a scappare o ad attaccare.

 

Agorafobia Roma. In quali situazioni si manifesta

Il centro cura dell’agorafobia Roma, in accordo con il DSM 5, propone tra le situazioni in cui può presentarsi più frequentemente l’agorafobia l’utilizzo di mezzi pubblici quali treni, autobus o aerei, il trovarsi in spazi aperti e ampi (parcheggi, ponti) o essere in spazi chiusi pubblici come negozi o cinema.

Tuttavia, il centro cura dell’agorafobia Roma intende sottolineare con enfasi che non è l’ambiente in sé a causare il disturbo ma, così come i diversi orientamenti psicoterapici concordano,

un’errata attribuzione di significati alla situazione temuta, erronea associazione che necessita dapprima di essere riconosciuta, in seguito esplicitata e infine smentita e corretta.

 

Agorafobia Roma. Chi ne soffre maggiormente?

Relativamente alla tipologia di soggetto che può soffrire di questo disturbo, il centro cura dell’agorafobia Roma evidenzia come chiunque, in un particolare momento di stress psicologico, può esserne vittima, ma, come la maggior parte dei disturbi d’ansia, la prevalenza risulta essere femminile, anche se è probabile l’influenza di una predisposizione genetica su cui agiscono fattori ambientali stressanti.

 

Agorafobia Roma. Il trattamento

Il trattamento del disturbo può prevedere differenti tipologie di interventi: sembra comunque essere spesso efficace una strategia cognitivo-comportamentale che utilizza tecniche di controllo del respiro, di esposizione graduale alla situazione ansiogena contrastando la tendenza all’evitamento, imparando a gestirla, e di ristrutturazione cognitiva che dimostri l’infondatezza delle erronee attribuzioni di pericolosità alle situazioni temute.

In ogni caso, il centro cura dell’agorafobia Roma riconosce l’utilità che il trattamento farmacologico può rivestire nell’accompagnamento del percorso psicoterapeutico. I farmaci più utilizzati, infatti, sono le benzodiazepine e gli antidepressivi, gli stessi, dunque, prescritti in caso di disturbo da attacco di panico.

Tuttavia è spesso utile anche intervenire a livello relazionale: spesso difatti la persona che soffre di tale condizione sfavorevole richiede strenuamente a un caro, solitamente il partner, una costante vicinanza per timore di trovarsi sola nel momento del panico, evidenziando così l’esistenza di vantaggi secondari ottenuti dal permanere del disturbo.

In tantissimi disturbi psicologici, non a caso, esiste una sorta di legame tra il paziente e il sintomo di cui si lamenta, connessione che porta, al di là dei disagi esperiti, a qualche vantaggio più o meno consapevole (ad esempio, essere “malati” spinge i familiari a stare accanto alla persona, dandole molte attenzioni), instaurando così una forma di resistenza al cambiamento e alla guarigione.

 

Agorafobia Roma. Bibliografia

American Psychiatric Association (2014). Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali. Quinta edizione. DSM-5. Milano: Raffaello Cortina Editore.

Rolla, E. (2017). Attacchi Di Panico. Come Uscirne: La Potenza Della Terapia Cognitivo Comportamentale. Createspace Independent Pub.

 

 

Articolo a cura della dr.ssa Valeria Palano, Psicologa Psicoterapeuta Roma – Agorafobia Roma

Approfondimenti sulla Psicoterapia Cognitivo Comportamentale a Roma

No Comments

Post A Comment